se non vuoi perderti nemmeno un post...

sabato 10 giugno 2017

TOCCASANA DI TEODORO NEGRO: QUANDO LA TRADIZIONE GUARDA AL FUTURO

Qui il tempo sembra essersi fermato. Come un tuffo nel passato mi sono ritrovata immersa nella storia della campagna piemontese. Un tempo non troppo lontano da me, che non ho vissuto direttamente ma che fa parte dei ricordi della mia famiglia.

Sulla soglia dell'erboristeria di Cessole (mappa)  ad accoglierci ci sono la figlia e la nipote di Teodoro Negro che con professionalità e passione tengono vivo il lavoro e il ricordo di Teodoro.
E' qui dove tutto ebbe inizio...

La storia del Toccasana ha radici profonde nel territorio astigiano, dove da sempre è diffuso il sapere delle erbe e della farmacopea casalinga.
Il contesto e le parole delle discendenti di Teodoro Negro mi hanno fatto rivivere i rimedi che in famiglia di tanto in tanto venivano dalle erbe medicinali riposte nella dispensa.

E nel cantinotto di casa mia c'era anche il liquore alle erbe delle Langhe, realizzato con la ricetta originale dell'erborista Teodoro Negro.

Settimo di dodici figli, nacque settimino il 22 febbraio 1910 a Cessole (AT), a quattordici anni inizia a raccogliere e catalogare le erbe di Langa, molte delle quali furono messe a dimora sui terreni adiacenti alla futura erboristeria.
La popolarità del "Settimino di Cessole" crebbe rapidamente grazie al suo miscuglio di cinque o sei erbe da mettere in infusione e da bere dopo i pasti, per favorire la digestione.




Il liquore d'erbe prende il nome di "Toccasana Negro" nel 1973 e da allora in soli 21 gradi sono racchiusi tutti i profumi e gli aromi delle erbe da cui si ottiene.
L'essenza del Toccasana di Teodoro Negro, oggi rinnovato, si trova alla Vini Toso S.P.A. di Cossano Belbo (mappa).
L'infuso nasce dalla macerazione a freddo di 37 erbe, fiori, bacche e radici, coltivate e selvatiche, dotate di importanti proprietà digestive.


  
  
  

Oggi Toccasana non è più solo un ottimo dopo pasto, ma ha trovato un grande riscontro mixato con i più svariati distillati del mondo nei cocktail, studiati con fantasia e maestria dal bartender Stefano Armiento (la mia esperienza: TRAMONTO, COCKTAIL E VISTA SU TORINO DAL PIANO 35: UN VERO TOCCASANA).
Toccasana è protagonista di long drink eleganti e ricercati. Dal remake dei classici della miscelazione ai mix originali del bartender biellese, Toccasana ha dimostrato grande versatilità con la sua nota amaricante e moderatamente alcolica. 
La mia idea che unisce il Piemonte alla Liguria è il Toccasana on the rocks con una fetta di arancia Pernambucco.


Il Toccasana di Teodoro Negro è un vanto di Casa Toso
L'originale liquore di erbe, da sempre amato e apprezzato nel territorio delle Langhe, vuole conquistare il grande pubblico con la nuova elegante bottiglia e con il piacere dell’amaro in bocca.
Ricca e variegata, la produzione vitivinicola di Casa Toso sa intercettare i gusti di molti segmenti del consumo italiano e mondiale, con particolare attenzione agli spumanti e ai vermouth. Si distinguono tra gli spumanti e i vini dolci l’Asti e il Moscato d’Asti, il Brachetto d’Acqui e il Piemonte Brachetto, che nascono da una preziosa sinergia tra due vitigni aromatici e un territorio collinare naturalmente predisposto alla coltivazione della vite. 

 

La linea di vini Fiocco di Vite è pensata per accompagnare i pasti, dal momento dell’aperitivo a tutto il percorso gastronomico a tavola
La visita all'Enobottega e Enomuseo Toso e all'antica Erboristeria di Cessole è un'ottima occasione per percorrere le strade delle colline langarole. Potrete così godere del meraviglioso paesaggio, un vero incanto in ogni stagione... e la sosta in una delle numerose osterie dove gustare la squisita cucina piemontese è d'obbligo.

Noi siamo stati deliziati dalle pietanze cucinate a regola d'arte del ristorante Madonna della Neve. Per l'abbinamento non abbiamo avuto dubbi: i vini che l'azienda Toso produce ed esporta nel mondo. E per chiudere ecco il Toccasana, "il piacere dell'amaro in bocca". Dove trovarlo? 
Qui la Mappa del Gusto



Grazie a Casa Toso e a tutto il suo staff per l'organizzazione della giornata in azienda alla scoperta delle radici del Toccasana.



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine: