se non vuoi perderti nemmeno un post...

sabato 22 aprile 2017

ESPERIENZA AL SILICONE MURANO 5.0 - ATTO II: 10 PIATTI PER 10 PORTATE AL CONTRASTE DI MILANO

Durante la Milano Design Week 2017 ho partecipato ad un evento enogastroartistico sorprendente, uno dei migliori della mia vita. Fantastico, senza esagerare.
Proprio la fantasia ha attivato mani capaci che hanno permesso di mettere in scena questo grande spettacolo sensoriale.
Il teatro di tanta meraviglia è il ristorante Contraste di Milanoi registi sono lo chef di casa Matias Perdomo e il maestro dell'arte del silicone Alessandro Ciffo.

La passione per la materia prima, la capacità di farsi ispirare dalla stessa, il desiderio di trasformarla, manipolarla e darle nuova vita, sono i molti punti in comune tra Matias, lo Chef uruguaiano del Contraste, e Alessandro, artista designer o come dicono di lui “Quello del silicone


Dopo il primo atto del 2016 con 10 Tovaglie per 10 Tavoli, ecco quest'anno la Silicone Experience Murano 5.0 con 10 Piatti per 10 Portate. L'esperienza che Alessandro Ciffo vuole proporre è quella di avvicinare il SILICONE a tutti noi, un'arte da usare e da consumare. Ora eccoci seduti ai nostri tavoli, curiosi, in attesa della nuova esperienza di XXI SILICO.

 
 

La proposta di cucina del Contraste è sorpresa e coinvolgimento nel pieno rispetto del valore delle materie prime, dei sapori della tradizione, attraverso la reinterpretazione di forme e aspetti, sperimentazione di gusti e abbinamenti. 
La cucina ambisce ad essere non solo cibo, ma un viaggio nella memoria e nelle emozioni.

"Ogni piatto deve emozionare e raccontare una storia, potrebbe essere un ricordo oppure l'espressione di quello che si stava cercando, dell'emozione che si sta vivendo in quel preciso momento, in ogni caso non è mai la semplice combinazione di elementi diversi. Ogni portata ha una precisa identità."

TEN DISHES for TEN DISHES

 
Cipolla rossa di Tropea  -  Sarda in saor

 
Ostrica, cetriolo, kiwi e basilico  -  Cevice di ricciola

 
Noodles di capesante, parmigiano e dashi  -  Pasta e Vongole

 
Sasso di baccalà mantecato  -  Guanciale e patate

 
Iceberg di cocco, rosa e tè affumicato  -  Tiramisù

Murano 5.0 è il nuovo corso di opere di Alessandro che, con una certa ironia, lancia un messaggio di speranza e provocazione a tutti gli operatori che dovranno subire l'avvento della quarta rivoluzione industriale, quella dei robot.
"I robot tenteranno di soppiantare il lavoro manuale forse anche nelle sue sfumature più nobili e preziose quali quelle delle arti e dell'artigianato. Murano 5.0 vuole andare oltre, vuole proporre un'inversione di marcia semplicemente cortocircuitando il sapere e la maestranza con l'innovazione anziché modificando il metodo di produzione, sostituendo i materiali, nel caso specifico sostituendo il silicone al vetro che, affini di natura poiché composti entrambi di silicio, possono esplodere in un mix di maestranze consolidate e freschezza di emozioni."


Un piatto dopo l'altro la magia del silicone ha accolto la magia del cibo.
Il silicone è diventato così il mezzo di conduzione tra il cibo e i miei sensi. L'opera d'arte è ora  commestibile?

Sono convinta che Alessandro e Matias stiano già pensando al terzo atto della Esperienza al Silicone e io... non vedo l'ora. Le loro menti sono illuminate. Grazie, con il cuore!



se vi è piaciuto il mio post e volete ricevere gli aggiornamenti sui prossimi, potete seguire le mie pagine: